Cerca:
Note legali Privacy P.IVA 03461700282

PSORIASI - COS' È?

malattia infiammatoria cronica della cute   malattia infiammatoria cronica della cute
prima   dopo

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della cute, caratterizzata dalla formazione di squame.

La malattia ha un andamento che presenta remissioni e recidive, e interessa una percentuale compresa tra lo 0,5% e l’l% della popolazione bianca caucasica.
Si ritiene che fattori di tipo genetico abbiano un'influenza nella sua patogenesi, mentre non è chiaro il ruolo di fattori di tipo ambientale.


La psoriasi può manifestarsi come:


“Placca psoriasica”. Le placche psoriasiche sono ben demarcate, rilevate, e sono ricoperte da squame argentee aderenti se le squame vengono rimosse si possono osservare sanguinamenti puntiformi.
Le placche si localizzano in genere a livello di gomiti, ginocchia, natiche, cuoio capelluto.
La distribuzione delle placche è in genere simmetrica.
Le lesioni possono svilupparsi in aree cutanee sottoposte a traumi (fenomeno di Koebner), come escoriazioni, infezioni cutanee, tatuaggi, ustioni, irritazioni da agenti chimici.
Alcune placche psoriasiche sono asintomatiche, mentre altre si associano a grave prurito o a dolore.
“Psoriasi pustolosa”. Su placche psoriasiche preesistenti si sviluppano spesso delle pustole, che posssono poi estendersi ad aree cutanee fino a quel momento non coinvolte dalla malattia .
 “Psoriasi guttata”. Ouesta forma di psoriasi riscontrabile soprattutto in bambini e in giovani adulti, è spesso "scatenata" da un'infezione da streptococchi.
Il quadro è caratterizzato dall'insorgenza acuta e generallizzata di placche psoriasiche superficiali " a goccia”.
La psoriasi guttata ha una prognosi migliore rispetto alla psoriasi a placca.
 “Psoriasi inversa”. La psoriasi può interessare le pieghe ascellari e glutee, l'area submammaria e ombelicale.
In queste aree intertriginose le lesioni hanno un aspetto eritematoso e umido, e non presentano le squame caratteristiche della placca psoriasica.
“Eritrodermia psoriasica”. Questa forma interessa circa il 2% dei pazienti affetti da psoriasi, ed è caratterizzata da eritema diffuso associato a squame, nonché da sintomi sistemici come febbre, brividi e malessere generale.
 Altre manifestazioni. La psoriasi può interessare le unghie, causando distrofia, pitting e discromie giallo-marrone definite anche "macchie d'olio" .
La malattia interessa frequentemente anche il cuoio capelluto.
L’insorgenza della psoriasi può essere scatenata da tutta una serie di farmaci, come beta-bloccanti, litio, antiinfiammatori non-steroidei, contraccettivi orali contenenti progesterone. Una percentuale compresa tra il 20% e il 34% dei pazienti con psoriasi sviluppa un'artropatia psoriasica, sotto forma di spondiloartropatia sieronegativa.


malattia infiammatoria cronica della cute   malattia infiammatoria cronica della cute

prima

 

dopo